News

Laica, libera associazione delle imprese e delle professioni, chiede trasparenza sulle spese legali della Camera di Commercio di Lecce. Quanti soldi sono stati spesi in contenziosi e ricorsi nell'ultimo decennio? Quali sono i risultati prodotti? Perché questa voce di spesa, con tutti i relativi dati, non appare chiaramente sul sito della Camera di Commercio? Esistono dei casi in cui si è verificato un ‘accanimento terapeutico’ su contenziosi già persi, investendo inutilmente altre risorse? Il dirigente, quando affida un incarico ai legali, quantifica la spesa, fissa un limite? 
“Se fossero le nostre imprese faremmo altrettanto - spiega il presidente Laica, Roberto Fatano - Pretendiamo che gli incarichi ai professionisti, ai legali e tutte le spese relative alle consulenze esterne della Camera di Commercio, nell'ultimo decennio, vengano resi pubblici on-line. Chiediamo che, quando si affidano incarichi ai legali, si fissi un tetto alla spesa e che non si paghino più 45 mila euro per due cause perse. Vogliamo capire come mai si arriva a parcelle da decine di migliaia di euro per tanti contenziosi amministrativi. Credo che tutti abbiano il diritto di capire quanti soldi pubblici sono stati impiegati in 10 anni. Vogliamo sapere nel dettaglio quali sono le spese e gli onorari pagati ai legali. Un'operazione verità è necessaria. Tutti devono essere in grado di farsi un'idea sulla base di dati certi e chiari".

Nell'ERA dell'Innovazione Digitale, tutti siamo alle prese con decisioni che possono portare dei cambiamenti nel modo di fare business.

Grazie alle opportunità del web e del digitale anche il modo di fare marketing e vendere sta cambiando, permettendo alle imprese di raggiungere migliori risultati in termini di efficacia e di utilizzo delle risorse impiegate.

Laica, libera associazione delle imprese e delle professioni, chiede trasparenza sulle spese legali della Camera di Commercio di Lecce. Quanti soldi sono stati spesi in contenziosi e ricorsi nell'ultimo decennio? Quali sono i risultati prodotti? Perché questa voce di spesa, con tutti i relativi dati, non appare chiaramente sul sito della Camera di Commercio? Esistono dei casi in cui si è verificato un ‘accanimento terapeutico’ su contenziosi già persi, investendo inutilmente altre risorse? Il dirigente, quando affida un incarico ai legali, quantifica la spesa, fissa un limite? 
“Se fossero le nostre imprese faremmo altrettanto - spiega il presidente Laica, Roberto Fatano - Pretendiamo che gli incarichi ai professionisti, ai legali e tutte le spese relative alle consulenze esterne della Camera di Commercio, nell'ultimo decennio, vengano resi pubblici on-line. Chiediamo che, quando si affidano incarichi ai legali, si fissi un tetto alla spesa e che non si paghino più 45 mila euro per due cause perse. Vogliamo capire come mai si arriva a parcelle da decine di migliaia di euro per tanti contenziosi amministrativi. Credo che tutti abbiano il diritto di capire quanti soldi pubblici sono stati impiegati in 10 anni. Vogliamo sapere nel dettaglio quali sono le spese e gli onorari pagati ai legali. Un'operazione verità è necessaria. Tutti devono essere in grado di farsi un'idea sulla base di dati certi e chiari".

Corso di formazione e aggiornamento professionale:
RADON GAS RADIOATTIVO: GESTIONE DEL RISCHIO E STRATEGIE D’INTERVENTO

“Attuazione della Direttiva 96/29/EURATOM in materia di protezione sanitaria della popolazione e dei lavoratori contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti”.

Il corso è valido quale aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori Ateco; di Coordinatore della Sicurezza (CSP/CSE) ex art. 98 D.Lgs. 81/08 (6 ore) e dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori Ateco.

Per maggiori info mandare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

20 settebre 2017 alle 16.30 presso la sede dell’associazione LAICA (in via Cesare Abba 46 a Lecce) lo chef internazionale Mario Carlino illustrerà le caratteristiche dei food restaurants in Russia, delineando anche le opportunità su quel mercato.
L'incontro è rivolto agli operatori del settore ed a tutte le aziende interessate.
La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti.

FormIGO per lo sviluppo del turismo!!

Il nostro centro di formazione è lieto di presentare il primo corso di Inglese rivolto ad Addetti alle Vendite, Operatori del Turismo e della Ristorazione.

Se anche tu hai bisogno di imparare o migliorare il tuo inglese rivolgiti a noi. 
Gli orari dei corsi saranno stabiliti in funzione della tua disponibilità.

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Progetto LaicaFoodLab per la valorizzazione dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali.
Domani ore 16.30 conferenza stampa presso il Comune di Nardò sui primi risultati raggiunti.

Via libera al c.d. "jobs act del lavoro autonomo". 
La legge si compone di due insiemi di norme, volte
a) ad introdurre un sistema di interventi per assicurare un rafforzamento delle tutele sul piano economico e sociale per i lavoratori autonomi che svolgono la loro attività in forma non imprenditoriale (capo I);
b) a sviluppare, all'interno dei rapporti di lavoro subordinato, modalità flessibili di esecuzione delle prestazioni lavorative, allo scopo di promuovere la competitività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro (capo II).

 

Ha preso il via il corso Food Social Media Marketing che, in tre giornate, consentirà agli operatori partecipanti di acquisire metodologie e competenze utili a promuovere il proprio brand e i propri prodotti (o servizi) alimentari sui social network .

Feed RSS